12 maggio 2014 ~ 1 Commento

Ciliegie antistress

ciliegieChe i peduncoli delle ciliegie offrano tisane ad attività diuretica ormai lo sanno tutti, appartiene alla cultura e tradizione erboristica da sempre, ed è pure confermato da uno studio scientifico.

Che pure il frutto, prelibato e tanto atteso fin dalla tarda primavera, gioia e delizia non solo dei bambini, sia una miniera di antiossidanti (antociani, flavonoli, acido clorogenico) anche questo oggi lo sanno in molti…Forse pochi sanno che si può aumentare di molti la concentrazione di antociani nei frutti somministrato al ciliegio acido salicilico prima della raccolta.

E’ invece una novità che il ciliegio fornisca sostanze utili a preparare biopolimeri utili nel rilascio di sostanze attive all’interno di medicinali come l’indometacina  (che forse interessa a pochi lettori), ed è invece una bella novità sapere che  fenoli e antociani delle ciliegie  abbiano sperimentalmente dimostrato una interessante attività di protezione nei confronti dei danni da radioterapia sugli organi ematopoietici dovuta all’azione sinergica delle varie sostanze.

Potrebbe invece apparire come una “vecchia novità” quella relativa al possibile impiego delle ciliegie come nutraceutico per migliorare il sonno… Già …perché se è vero che solo di recente un gruppo di ricercatori dell’ Università di Extremadura si son divertiti  [ :-) ] a studiare l’effetto di succo di ciliegia sulla qualità del sonno  (dimostrando peraltro che funziona (!!!) , ebbene, non da ora si sa che numerosi vegetali contengono melatonina, e la ciliegia è uno di questi. Non solo, ma contiene anche triptofano e serotonina.

Una funzione primaria di melatonina in ciliegia frutta è ipotizzata sia quella di proteggere come antiossidante la pianta stessa dallo stress ossidativo . Ma forse questo a noi interessa poco.

Il fatto significativo, ormai confermato da numerose ricerche in merito, anche cliniche, è che il succo di ciliegia riduce il livello di stress e di ansia, riduce i livelli di cortisolo e aumenta quelli di acido idrossi indolacetico a conferma dell’aumentata sintesi e utilizzazione di serotonina.

E allora… perchè non provare almeno ? 2 bicchieri di succo di ciliegia al giorno se non altro apportano una bella quantità di antiossidanti e magari favoriscono anche un buon relax notturno…

Non a caso è proprio il tempo ora delle ciliegie…

Fabio Firenzuoli

 

Riferimenti essenziali

  • Garrido M, et al. J Nutr Health Aging. 2013
  • Zhao Y et al. J Pineal Res. 2013
  • Sarropoulou V, et al. Plant Physiol Biochem. 2012
  • Delgado J et al. 2011 Nov 10.
  • Howatson G, et al. Eur J Nutr. 2012
  • Pigeon WR, et al. J Med Food. 2010
  • Giménez MJ et al. Food Chem. 2014
  • Verma et al. J Pharm Bioallied Sci. 2012
  • Ballistreri G et al. Food Chem. 2013
  • Sisodia R et al. J Environ Pathol Toxicol Oncol. 2011
icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali