31 maggio 2016 ~ 0 Commenti

Criminale imperdonabile egoismo.

sigari e papaveriBenedetta la morfina di quella notte. E non bastava mai, neppure in vena, lenta, di continuo. Mi è venuto in mente subito la schiuma di liquirizia per avvolgerlo e una nuvola di tabacco per trasportarlo, protetto, al centro grandi ustionati di Genova, senza scosse…

A Lui, mi è andato il pensiero stamani, trovandomi a spostare tra i libri questo vasetto con papaveri secchi, sigari cubani e radici di liquirizia.  La notizia della morte atroce di Sara mi ha talmente turbato che non poteva lasciarmi indifferente, senza richiamare alla mente quella di quel ragazzo di venti anni fa, ad Empoli. Di cui ricordo perfettamente tutto. Dal nome, al colore dei teli che lo avvolgevano. Si era dato fuoco, da solo, per amore. Solo gli occhi, un dito, il cuore e la mente gli erano rimasti integri.

Una notte insieme rimanemmo. Con gli altri medici infermieri e tutti gli altri operatori dell’esercito mobilitati per accudirlo, prepararlo e poi trasportarlo a Genova, sicuri comunque che non ce l’avremmo fatta. Nello strazio più profondo. Suo e dei suoi compreso.

Non importa aver vissuto un’esperienza del genere, prima di pensare “di dar fuoco” ad un’altra persona, ma anche soltanto  “non mi fermo a soccorre una persona forse in pericolo” e che poi vedi sta bruciando …

Ma certo averla vissuta direttamente ti cambia. Eccome se ti cambia, e ti rimane dentro. Mi ricordo attimo per attimo, i suoi sguardi, le sue parole, la sua richiesta di acqua, quando ti chiedeva che gli rovesciassimo l’acqua in bocca altrimenti non aveva la percezione di bere, dalla sete che sentiva… per l’insufficienza renale acuta che stava già distruggendo i suoi reni. E poi tutto il resto …

Benedetta morfina sì, criminale, maledetto e imperdonabile invece l’ egoismo di chi non soccorre.

Fabio Firenzuoli

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali