24 febbraio 2014 ~ 0 Commenti

Dioscorea per la donna, efficace ? sicura ?

Fibrosi renaleA prestare ascolto solo alle informazioni che il lettore comune può dedurre da “Doctor Google” sembra quasi che con l’uso della Dioscorea potremmo aver risolto tutti i problemi delle nostre pazienti in menopausa, ma anche con sindrome premestruale, ma anche in fase di invecchiamento più o meno fisiologico, …

Insomma un’altra panacea nascente ?

Patata messicana, patata dolce, Yam, Igname… sono i nomi comuni della Dioscorea (Dioscorea villosa L.) pianta del Centro-Nord America, conosciuta e apprezzata molto sia a scopo alimentare (fonte di polisaccaridi, amidi in particolare, tipo le nostre patate) sia a scopo industriale, perchè fin dagli anni ’60 è utilizzata per l’estrazione della diosgenina, una molecola utilizzata per la emisintesi di farmaci steroidi.

Il mercato europeo ma soprattutto americano la propone in realtà come fonte di “progesterone naturale”, utile anche come antiossidante, contro le rughe, contro la senilità e in particolare pre prevenzione e cura della sindrome premestruale e disturbi della menopausa.

Come stanno le cose circa l’efficacia ?

In realtà la documentazione scientifica a questo proposito è quanto mai scarsa e insufficiente e comunque non dimostra se e come la diosgenina e le altre saponine presenti nei tuberi, una volta ingerite vengano metabolizzate e trasformate in progesterone. Un studio pur interessante (Wu, 2005), è stato condotto su un numero esiguo di donne, conferma come un’alimentazione arricchita per un mese con Dioscorea (D. alata) aumenti la quantità di estrogeni nel sangue, ma non di progesterone né di testosterone. I dati dovrebbero essere confermati con ulteriori ricerche, così come quelli relativi all’azione della Dioscorea sulla sintesi endogena del DHEA, diidroepiandrosterone, il cosiddetto ormone della gioventù. Sperimentalmente la Dioscorea ha mostrato di aumentare la densità dell’osso in ratti ovariectomizzati, ma un RCT condotto nel 2001 su un piccolo gruppo di donne in menopausa utilizzando una crema alla Dioscorea non ha mostrato differenze di risultati rispetto al placebo.

Però … avvertenze circa la sicurezza!dioscorea lavoro

Sul WEB invece non si parla per niente dei pur potenziali risichi, come se, essendo naturale, sia impossibile averne… E, in generale dico io, magari così fosse !

Esistono invece dati di letteratura che dimostrano come la Dioscorea possa provocare danni renali (nefrite interstiziale) stimolando l’evoluzione verso la fibrosi dell’organo, esposto così al rischio di insufficienza renale, come dimostra la foto dell’incipit di questa breva comunicazione (Foto da Wojcikowski et coll., 2008).

Morale della favola

1. Pianta ad uso alimentare, ammessa nella lista delle piante utilizzabili negli integratori. OK.

2. Priva tuttavia di dati certi sulla sua efficacia

3. Corredata invece di alcuni dati relativi a possibili danni renali

 

E allora i consigli finali … quantomeno un attimo di prudenza, prima di prescriverla o venderla sic et simpliciter, senza aver prima escluso che la paziente soffra di malattie renali croniche, evolutive, quali glomerulonefriti croniche, nefropatia diabetica o ipertensiva, nefriti interstiziali, nefropatie da farmaci, sindrome nefrosica, pielonefrite cronica, gotta, trapianto renale,  ecc. Tutte patologie che potrebbero forse subire un aggravamento per una terapia non certa e forse neppure sicura proprio per reni già compromessi…

Vorrei solo risvegliare l’attenzione su una pianta emergente, certo non da criminalizzare, tutt’altro, semmai da studiare ancora meglio, magari con studi caso controllo, ma prima ancora clinical trials metodologicamente corretti per valutarne l’efficacia.

E per chi voglia saperne qualcosa in più …

  1. Araghiniknam M, Chung S, Nelson-White T, Eskelson C, Watson RR.Antioxidant activity of dioscorea and dehydroepiandrosterone (DHEA) in older humans. Life Sci. 1996;59(11):PL147-57.
  2. Komesaroff PA, Black CV, Cable V, Sudhir K.Effects of wild yam extract on menopausal symptoms, lipids and sex hormones in healthy menopausal women. Climacteric. 2001 Jun;4(2):144-50.
  3. Wojcikowski K, Wohlmuth H, Johnson DW, Rolfe M, Gobe G.An in vitro investigation of herbs traditionally used for kidney and urinary system disorders: potential therapeutic and toxic effects. Nephrology (Carlton). 2009 Feb;14(1):70-9.
  4. Wojcikowski K, Wohlmuth H, Johnson DW, Gobe G.Dioscorea villosa (wild yam) induces chronic kidney injury via pro-fibrotic pathways. Food Chem Toxicol. 2008 Sep;46(9):3122-31. doi: 10.1016/j.fct.2008.06.090. Epub 2008 Jul 10.
  5. Wu WH, Liu LY, Chung CJ, Jou HJ, Wang TA.Estrogenic effect of yam ingestion in healthy postmenopausal women. J Am Coll Nutr. 2005 Aug;24(4):235-43.

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali