03 gennaio 2017 ~ 0 Commenti

Echinacea, rivoluzione microbica.

Schermata 2017-01-03 alle 14.23.16L’ Echinacea non cessa di stupire noi, limitati, parziali e riduzionisti, uomini di scienza. Apprezzata dal popolo tutto come pianta ad attività immunostimolante e antinfiammatoria, si sta invece rivelando sempre più interessante in particolare come serbatoio naturale di batteri, numerosi, diversificati, loro stessi produttori di sostanze ad attività antibiotica, utili contro infezioni importanti per pazienti importanti.

Schermata 2017-01-03 alle 14.58.23E’ il regalo che ci fa questo nuovo 2017 con la prima nuova nostra ricerca pubblicata, appena uscita, appunto sull’ Echinacea.

Come cambia il mondo alla luce della scienza… Stravolta la stessa botanica tradizionale. Il microbiota vegetale che diventa esso stesso una officina fitofarmaceutica e che ci obbliga a riscrivere pagine e pagine della classica biologia vegetale nonché microbiologia umana.

Non ci possiamo fermare un minuto che bisogna ripartire per un altro fronte.

[Nota bene: non è l' Echinacea che si trasforma, sono le nostre conoscenze che cambiano... ]

Il bello della vita, il bello della ricerca, il bello della scienza.

Buon Anno

Fabio Firenzuoli

 

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali