26 ottobre 2017 ~ 0 Commenti

Erboristi, oggi al Palazzo. Cui prodest ?

herbalismDispiace, e diciamo pure che è abbastanza triste vedere come il mondo dell’erboristeria, debba oggi recarsi in parlamento, in qualche modo a difendere la sua realtà, già zoppa per certi versi,  supplicando che altri non gli tolgano neppure la stampella legislativa che, seppure vecchia di quasi 90 anni, gli permette di camminare, e che, se deve essere modificata, negli anni 2000 potrebbe semmai essere trasformata in un arto robotico, non certo dandogliene una ancora più scassata!  Sono decine di anni che se ne parla, fregarli proprio ora a fine legislatura cui prodest ?  Sarebbe come aggiungere toppa su toppa a un vestito già pieno di toppe strappate, e per giunta da un sarto inadeguato.

Oh legislatore, già che sei a lavorare, fagli un vestitino nuovo e levati il pensiero… Se lo meritano, e sarebbe giunta anche l’ora!

E sarebbero tutti più contenti, noo? Anzi, lo saremmo tutti!

Fabio Firenzuoli

 

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali