24 settembre 2016 ~ 0 Commenti

Lavami con Issopo…

leclercE’ sempre “faticoso” spostare il Leclerc da un luogo all’altro della scrivania, anche perché è uno di quei libri che vorresti tenere sempre sul comodino di camera… Temi sempre di metterlo troppo lontano… E stamani, non trovandolo, sono andato a memoria sull’ Issopo. Poi in realtà è saltato fuori dietro l’angolo, come sempre … E mi sono confermato come Lui stesso, maestro dei maestri, lo preferisse in sciroppo o alcoolaturo. Unico problema, pianta ottima come calmante per la tosse con broncospasmo, in realtà difficilmente reperibile. Ricordo bene come da ragazzo io me lo preparassi a livello domestico, da solo, proprio in alcoolaturo, secondo appunto le indicazioni di Leclerc.  Ma quando oggi, a distanza ormai di quarant’anni,  l’ho chiesto invece ad un farmacista, solo questo mi ha saputo rispondere: “… lavami con Issòpo e sarò più bianco della neve…”  Ok per i Salmi, ci mancherebbe …, ma una preparazione tanto tradizionale quanto banale come questa si deve per forza abbandonare ?

Fabio Firenzuoli

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali