Archivio | Fitoterapia clinica

12 aprile 2014 ~ 4 Commenti

Curcuma alba ?

Visita di controllo di ieri pomeriggio… Ragazzo con grave deficit di sviluppo affetto da artrite reumatoide ed osteoporosi, torna a controllo dopo due mesi di fitoterapia in associazione  ai farmaci convenzionali, inserita con l’obiettivo di ridurre per quanto possibile il ricorso ai cortisonici ed evitare l’introduzione dei farmaci biologici. Come primo step avevo inserito un […]

Continua la lettura

26 marzo 2014 ~ 0 Commenti

Cannabis terapeutica a carico del Servizio Sanitario

      Ne parleremo compiutamente domani a Firenze, al Seminario su “Cannabis, un’erba da ricetta medica”, organizzato appunto per capire come e quando prescriverla, prepararla, dispensarla, gratuitamente e/o a pagamento, in preparazioni galeniche… Grazie a tutto lo staff del CERFIT, il Centro di riferimento regionale per la Fitoterapia ! www.cerfit.org Quasi quasi sembra una rivoluzione… […]

Continua la lettura

22 febbraio 2014 ~ 13 Commenti

Un caso clinico di … panico “bendato”.

La signora, 53 anni, in menopausa da alcuni mesi, viene perché vorrebbe curare una serie di disturbi a cominciare dagli attacchi di panico, che si porta dietro ormai da molti anni e che tiene sotto controllo con alprazolam assunto in maniera continuativa.  E ogni volta prova a ridurlo ci ricade… Ha rifiutato gli psicofarmaci dello psichiatra perché le procuravano […]

Continua la lettura

07 febbraio 2014 ~ 20 Commenti

FitoNews: le capsuline perpetue.

Era da molto che non vedevo una mia paziente di un paesino non vicinissimo che, mi ricordo, veniva periodicamente al controllo per i disturbi della sua menopausa. Fedele al programma di alimentazione, attività fisica e fitoterapia che le avevo predisposto. D’improvviso smette di venire ai controlli programmati due volte all’anno. Di certo pensavo, avrà avuto […]

Continua la lettura

03 febbraio 2014 ~ 2 Commenti

Alternative alla Medicina…?

Una questione importante sia per il medico clinico convenzionale che per il medico che si occupa di  medicine complementari (come del resto anche per gli altri operatori sanitari!),  è il quello che noi chiamiamo “il paziente alternativo”,  che rifiuta spesso i farmaci di sintesi e i trattamenti comuni, ma che altrettanto spesso rifiuta pure gli […]

Continua la lettura