11 gennaio 2014 ~ 2 Commenti

Tutti i rischi della Camomilla …

Chamomile-4L’uso della Camomilla  (Matricaria recutita L.sin.: Matricaria chamomilla L., Chamomilla recutita L.) nelle varie forme e preparati è fondamentalmente sicuro. Il rischio reale di interazioni tra Camomilla e farmaci di sintesi è estremamente basso, anche se esistono presupposti teorici che rendono l’argomento comunque importante da non trascurare (Firenzuoli, 2009).

Forse i “rischi” più concreti stanno invece nelle reazioni allergicheIgE mediate e da contatto (congiuntiviti, riniti, eczemi, dermatite atopica, asma, orticaria, reazioni anafilattiche, reazioni crociate con Artemisie). (Andres, 2009; Menniti Ippolito, 2008; Foti, 2000; Scala, 2006; Rodríguez-Serna, 1998; Pereira, 1997; Jensen-Jarolim, 1998; Subiza, 1989)E tutto questo benchè sperimentalmente sia documentata una intensa attività antiistaminica di un estratto metanolico di Matricaria (Chandrashekhar, 2011) e di un olio su dermatite atopica (Lee, 2010).

Fortunatamente, neppure vi sono dati sui rischi di tisane a base di Camomilla in donne in gravidanza e neonati, benchè in alcuni siti internet sia riportata la possibilità contrazioni uterine.

La pianta è tradizionalmente usata a livello popolare, e non solo in Europa, sia a scopo salutistico o ricreativa, sia a scopo medicinale, per le sue proprietà rilassanti, antinfiammatorie e antispastiche sulla muscolatura liscia. È indicata in particolare nei disturbi e patologie di tipo infiammatorio della cute e del tubo digerente (Dell’Agli, 2013; Amsterdam, 2012; Singh, 2011; Gomez-Estrada, 2011; Firenzuoli, 2009).

Interazioni farmacologiche

Evidenze di laboratorio

citocromiDati di laboratorio dimostrano come la camomilla, in forma di infuso, tintura, olio essenziale e soprattutto il camazulene, trans e cis-spiroeter siano inibitori del citocromo P450 (CYP2C9, CYP2D6, CYP3A4 ed in particolare del CYP1A2).

L’infuso di Camomilla in femmine di ratti ha dimostrato di inibire il CYP1A2 del 39 % (Maliakal, 2001) ; così come la tintura idroalcolica (Budzinski, 2000). L’ olio essenziale e i suoi costituenti (in particolare camazulene e a-bisabololo) inibiscono l’attività di numerose isoforme del P450 (CYP1A2, CYP2C9, CYP2D6 e CYP3A4), in particolare del CYP1A2 (Ganzera, 2006).

Teoricamente quindi l’uso di Camomilla, a dosi farmacologicamente attive e per periodi prolungati potrebbe modificare la concentrazione sierica di farmaci substrato dei citocromi descritti, in particolare del CYP1A2.

Evidenze cliniche

Soltanto un caso clinico di interazione tra Camomilla e Warfarin è stato descritto in letteratura. Si tratta di una sindrome emorragica osservata in un reparto di medicina interna di Montreal (Segal 2006) e attribuibile alla inibizione del CYP1A2 e del CYP2C9. Teoricamente anche le cumarine presenti nella Camomilla (O’Hara et al, 1998) potrebbero aver influito, ma non ci sono dati in proposito, mentre in vitro, a carico della Camomilla, è dimostrata anche un’attività antiaggregante piastrinica (Bijak, 2013; McKay e Blumberg, 2006).

segalIl caso descritto da Segal è relativo a una donna di 70 a. in terapia con warfarin perchè affetta da fibrillazione atriale dopo un intervento di sostituzione della valvola mitrale, la quale fu ricoverata per un episodio di insufficienza cardio-respiratoria da anemia: presentava un ematoma del retroperitoneale, del perineo, dell’addome inferiore e fianco sin., con INR a 7.9. Trasfusioni e terapia medica salvarono la paziente, dimessa in buone condizioni. L’unica variazione alla sua assunzione di alimenti e farmaci era stato l’uso di una lozione a base di camomilla per uso esterno, una lozione a base di canfora contro il mal di gola e una tisana a base di Camomilla più volte al giorno. La paziente stava assumendo anche amiodarone, senza interazioni con il warfarin, ormai da tre anni. Era stata esclusa la responsabilità di altri potenziali fattori favorenti.

Conclusioni: consigliata cautela nell’ assunzione di preparati a base di Camomilla in concomitanza a terapia anticoagulante.

Riferimenti bibliografici

  • Amsterdam JD, Shilts J, Soeller I, Mao JJ, Rockwell K, Newberg AB.Chamomile (Matricaria recutita) may provide antidepressant activity in anxious, depressed humans: an exploratory study. Altern Ther Health Med. 2012 Sep-Oct;18(5):44-9.
  • Andres C, Chen WC, Ollert M, Mempel M, Darsow U, Ring J. Anaphylactic reaction to camomille tea. Allergol Int. 2009 Mar;58(1):135-6. doi: 10.2332/allergolint.C-08-63. Epub 2008 Dec 1
  • Bijak M, Saluk J, Tsitigotis-Maniecka M, Komorowska H, Wachowicz B, Zaczynska E, Czarny A, Czechowski F, Nowak P, Pawlaczyk I. The influence of conjugates isolated from Matricaria chamomilla L. on platelets activity and cytotoxicity. Int J Biol Macromol.  2013 Jul 3;61C:218-229. doi: 10.1016/j.ijbiomac.2013.06.046
  • Budzinski JW, Foster BC, Vandenhoek S et al: An in vitro evaluation of human cytochrome P450 3A4 inhibition by selected commercial herbal extracts and tinctures. Phytomedicine 2000; 7(4):273-282. 
  • Chandrashekhar VM, Halagali KS, Nidavani RB, Shalavadi MH, Biradara BS, Bisawas D, Muchchandi IS. Anti-allergic activity of German chamomile (Matricaria recutita L.) in mast cell mediated allergy model. J Ethnopharmacol. 2011 Sep 1;137(1):336-40. doi: 10.1016/j.jep.2011.05.029. Epub 2011 May 31.
  • Dell’Agli M, Di Lorenzo C, Badea M, Sangiovanni E, Dima L, Bosisio E, Restani P. Plant food supplements with anti-inflammatory properties: a systematic review (I). Crit Rev Food Sci Nutr.  2013;53(4):403-13. doi: 10.1080/10408398.2012.682123
  • Firenzuoli F. Fitoterapia. Masson Elsevier, Milano, 2009
  • Firenzuoli F. Interazioni tra erbe, alimenti e farmaci. Tecniche Nuove, 2009.
  • Foti C, Nettis E, Panebianco R, Cassano N, Diaferio A, Pia DP. Contact urticaria from Matricaria chamomilla. Contact Dermatitis. 2000 Jun;42(6):360-1
  • Ganzera M, Schneider P, Stuppner H. Inhibitory effects of the essential oil of chamomile (Matricaria recutita L.) and its major constituents on human cytochrome P450 enzymes. Life Sci. 2006 Jan 18;78(8):856-61. Epub 2005 Aug 31.
  • Gomez-Estrada H, Diaz-Castillo F, Franco-Ospina L, Mercado-Camargo J, Guzman-Ledezma J, medina JD, Gaitán-Ibarra R. Folk medicine in the northern coast of Colombia: an overview. J Ethnobiol Ethnomed. 2011 Sep 22;7:27. doi: 10.1186/1746-4269-7-27.
  • Jensen-Jarolim E, Redier N, Fritsch R et al: Fatal outcome of anaphylaxis to camomile-containing enema during labor: a case study. J Allergy Clin Immunol 1998; 102(6):1041-1042. 
  • Lee SH, Heo Y, Kim YC. Effect of German chamomile oil application on alleviating atopic dermatitis-like immune alterations in mice. J Vet Sci 2010 Mar;11(1):35-41.
  • Maliakal PP, Wanwimolruk S. Effect of herbal teas on hepatic drug metabolizing enzymes in rats. J Pharm Pharmacol. 2001 Oct;53(10):1323-9.
  • McKay DL, Blumberg JB: A review of the bioactivity and potential health benefits of chamomile tea (Matricaria recutita L.). Phytother Res 2006; 20(7):519-530. 
  • Menniti-Ippolito F, Mazzanti G, Santuccio C, Moro PA, Calapai G, Firenzuoli F, Valeri A, Raschetti R. Surveillance of suspected adverse reactions to natural health products in Italy. Pharmacoepidemiol Drug Saf. 2008 Jun;17(6):626-35. doi: 10.1002/pds.1566.
  • O’Hara M et al. A review of 12 commonly used medicinal herbs. Arch Fam Med. 1998;7:523-36.
  • Pereira F, Santos R & Pereira A: Contact dermatitis from chamomile tea. Contact Dermatitis 1997; 36:307. 
  • Rodríguez-Serna M, Sánchez-Motilla JM, Ramón R, Aliaga A. Allergic and systemic contact dermatitis from Matricaria chamomilla tea. Contact Dermatitis. 1998 Oct;39(4):192-3.
  • Scala G: Acute, short-lasting rhinitis due to camomile-scented toilet paper in patients allergic to compositae. Int Arch Allergy Immunol 2006; 139(4):330-331. 
  • Segal R, Pilote L. Warfarin interaction with Matricaria chamomilla. CMAJ. 2006 Apr 25;174(9):1281-2
  • Singh O, Khanam Z, Misra N, Srivastava MK. Chamomile (Matricaria chamomilla L.): An overview. Pharmacoogn Rev. 2011 Jan;5(9):82-95. doi: 10.4103/0973-7847.79103.
  • Subiza J, Subiza JL, Hinojosa M et al: Anaphylactic reaction after the ingestion of chamomile tea: a study of cross-reactivity with other composite pollens. J Allergy Clin Immunol 1989; 84(3):353-358

Fabio Firenzuoli

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali